Home | Registra dominio .EU - Get .EU domain | Lavora con Noi - To work with us | Contatti - Contacts
» Area Riservata
» Reserved area
Utente:
Password:

» Dominio .EU
Conferma Prenotazione
Listino

» Info .EU
• Chi può registrare
• Periodo Iniziale "SUNRISE"
• Nomi riservati
• Nomi bloccati

» Servizio Clienti
email: support@aureanet.com
Tel: +39.336949641
Fax:+39.08231764444

» Assistenza Remota
Download Programmi
(Virus Free)

» Info Pagamenti
• Bonifico bancario [info]
• Carta di credito [info]
 
» Pagamenti Carta Credito
• Paga con Carta Credito

Marchio di accettazione
Info .EU - Sunrise

 

Periodo di 'Sunrise'

A TITOLO INFORMATIVO -- Le norme e le procedure complete e definitive per il periodo di sunrise faranno parte della Politica di Registrazione .eu che sarà adottata a seguito della consultazione con la Commissione Europea e con gli altri gruppi interessati.

Che cosa è il periodo di 'Sunrise'?

Prima di avviare le registrazioni nel .eu secondo il metodo first-come-first-served e in conformità con il Regolamento EU 733/2002 e il Regolamento EC 874/2004, ci sarà un periodo di sunrise (registrazione per fasi) per consentire agli enti pubblici e ai titolari di diritti preesistenti su un dato nome di richiedere la registrazione per il nome a dominio .eu corrispondente.

Chi può fare domanda di registrazione durante il periodo di Sunrise?

Durante il periodo di Sunrise i richiedenti devono soddisfare i requisiti geografici applicabili a tutti i detentori di nomi a dominio .eu, come definito nel Regolamento EU 733/2002:

Possono richiedere un nome a dominio .eu solamente:

  1. Le imprese che abbiano la propria sede legale, amministrazione centrale o sede di affari principale nel territorio della Comunità europea;
  2. Le organizzazioni stabilite nel territorio della Comunità europea, fatta salva lapplicazione delle normative nazionali;
  3. Le persone fisiche residenti nel territorio della Comunità europea.

Il periodo di "sunrise" si compone di due fasi ognuna delle quali della durata di due mesi. Non appena terminati i quattro mesi, inizieranno le registrazioni secondo il metodo first-come-first-served.

Durante la fase 1 si potranno essere registrati solo i nomi a dominio corrispondenti a:

  • Il nome completo di un ente pubblico;
  • L'acronimo comunemente utilizzato dall'ente pubblico;
  • Se applicabile, il nome completo del territorio amministrato da un ente pubblico;
  • Marchi nazionali registrati e marchi comunitari dell'UE registrati da parte degli enti pubblici o dei detentori/titolari del marchio registrato.

Durante la fase 2 potranno essere registrati solo nomi a dominio corrispondenti a:

  • I nomi elencati nella fase 1;
  • Altri diritti protetti dalla legge nazionale dello Stato membro nel quale sono detenuti come:
  • Nomi di aziende;
  • Identificatori di aziende;
  • Titoli distintivi di opere letterarie o artistiche protette;
  • Marchi commerciali non registrati;
  • Nomi commerciali.

È importante ricordare che non tutti gli Stati membri riconoscono i diritti sopraelencati. Ai richiedenti sarà richiesto di fornire le basi legali che garantiscono il diritto secondo la normativa comunitaria o la legge nazionale dello stato membro dove il diritto è detenuto e di fornire prove documentarie riconosciute per dimostrare il diritto secondo questa legislazione.

Un elenco dei diritti riconosciuti più comuni sarà pubblicato su questo sito non appena possibile.

Per ulteriori informazioni riguardanti il Periodo di "Sunrise" e su coloro che possono presentare la domanda di registrazione, si prega di consultare anche la sezione relativa alle FAQ sul sito degli Agenti di convalida di EURid PricewaterhouseCoopers

Come posso richiedere un nome a dominio .eu durante il periodo di "sunrise"?

Coloro che possiedono i requisiti per registrare un nome a dominio durante il periodo di "sunrise", dovranno presentare la loro richiesta tramite un registrar .eu accreditato.

Oltre alle informazioni abitualmente necessarie per registrare un nome a dominio .eu, le richieste durante il periodo di "sunrise" dovranno indicare il diritto che rivendicano sul nome a dominio (per esempio: nome di azienda o marchio commerciale) e da quale normativa il diritto è garantito.

In alcuni casi, è possibile che un'azienda abbia diritto ad un nome da fonti diverse (per esempio, un'azienda può essere registrata con quel nome nel registro nazionale e inoltre può avere un marchio commerciale registrato con lo stesso nome). Al momento della richiesta di un nome a dominio .eu, può essere reclamato solo un diritto.

Nel caso in cui vengano ricevute più richieste valide per uno stesso nome, esse verranno valutate secondo il metodo first-come-first-served come stabilito dalle Regole di politica pubblica interesse della Commissione Europea per il .eu. Il metodo first-come-first-served sarà determinato dall'ora/data di arrivo della domanda nella nostra banca dati, quando questa verrà aperta per il periodo di "sunrise" (auspicabile nell'ultimo trimestre del 2005).

Durante il periodo di sunrise verrà addebitata una quota aggiuntiva di registrazione per coprire i costi dello sviluppo del sistema e della elaborazione e convalida delle domande.

Durante il "sunrise", nel momento in cui sarà ricevuta una richiesta compilata correttamente, sarà inviata al richiedente e al registrar una mail di conferma di ricezione. Nel caso in cui ci fossero più richiedenti lo stesso nome, sarà indicata la posizione occupata nella coda di attesa della richiesta in oggetto, quale documentazione è necessaria per provare il diritto e le modalità di accesso ad un modulo che dovrà essere completato, firmato e spedito con la prova entro 40 giorni .

Sono stati designati gli Agenti di convalida per autenticare la prova e comunicare se una richiesta è stata accettata o rifiutata. I richiedenti dovranno inviare la prova dei diritti all'Agente di convalida.

Fino a che la richiesta per un dato nome non viene accettata o fino a che tutte le richieste per quel nome non vengono rifiutate, il nome a dominio sarà bloccato e non potrà essere registrato da nessun altro, anche se la validazione non è stata effettuata entro i termini in cui verranno aperte le registrazioni.

Tutti i richiedenti dovranno accettare le condizioni speciali del periodo di "sunrise" che saranno disponibili non appena possibile.

Per ulteriori informazioni riguardanti il Periodo di "Sunrise" e su coloro che possono presentare la domanda di registrazione, si prega di consultare anche la sezione relativa alle FAQ sul sito degli Agenti di convalida di EURid PricewaterhouseCoopers

Quote di registrazione durante il periodo di "sunrise"

Quando i nostri sistemi automatizzati accettano una richiesta di registrazione, al registrar che ha inoltrato la richiesta sarà dedotta una quota di "sunrise" dal suo deposito presso EURid.

L'ammontare delle quote non è stato ancora stabilito. Sarà basato sui costi di validazione dei vari tipi di diritto. I dettagli delle quote relativi ai diversi tipi di diritto saranno pubblicati non appena possibile.

Identificare un registrar .eu accreditato

EURid ha pubblicato sul sito web una lista di Registrar accreditati.

I Registrar che hanno firmato e spedito il contratto e effettuato il pre-pagamento con EURid sono elencati sul sito secondo lammontare del pre-pagamento e l'ordine di registrazione. Per ogni Registrar sono indicate le lingue supportate.

Il processo di convalida

Le richieste ricevute durante il periodo di "sunrise" verranno processate secondo il metodo first come first served.

Se il primo richiedente un dato nome (o l'unico) invia una prova accettabile che dimostri il suo diritto ad un nome entro i 40 giorni a disposizione, l'Agente di convalida valuterà la documentazione fornita dal richiedente. Se la documentazione prova il diritto rivendicato, la richiesta verrà approvata e il nome sarà assegnato a quel richiedente. Il nome diventerà attivo solo dopo un periodo di 40 giorni, per permettere eventuali correzioni o reclami. Ogni altro richiedente successivo per lo stesso nome riceverà una notifica e i loro Registrar saranno rimborsati di una parte della quota di registrazione.

Se il primo richiedente un nome non fornisce una documentazione accettabile entro i 40 giorni assegnati, la richiesta sarà rifiutata e l'Agente di convalida valuterà la documentazione del richiedente la cui richiesta per quel nome è stata ricevuta per seconda e così via fino a che non sarà riscontrata una richiesta valida il nome sarà registrato. Se nessuno dei richiedenti il nome invia una prova adeguata del suo diritto a quel nome entro i 40 giorni specificati il nome sarà sbloccato e reso disponibile chiunque secondo il criterio first come first served.

Come tracciare una richiesta

Durante il periodo di "sunrise" sarà disponibile una speciale base dati whois del .eu. Digitando un nome a dominio sarà possibile verificare:

  • quante richieste ci sono state per quel nome e in quale ordine sono state ricevute dal sistema di registrazione;
  • il numero e l'indirizzo del richiedente;
  • la data di scadenza entro cui ogni richiedente deve inviare la documentazione all'Agente di convalida;
  • la data di ricezione della richiesta;
  • lo status della richiesta (in sospeso, accettata, rifiutata, etc)

Che cosa posso fare se ritengo che EURid o i suoi Agenti di convalida abbiano fatto un errore nella decisone riguardante la mia richiesta?

EURid e i suoi Agenti di convalida faranno del loro meglio per assicurare che le richieste vengano valutate correttamente e in buona fede. Se, in ogni caso, considerate che la vostra richiesta non sia stata valutata correttamente, potrete contestare la decisione tramite una risoluzione extragiudiziale di controversie disponibile per coloro che ritengono che il Registro abbia agito in contraddizione con le regole di poltica pubblica.

Si prega di notare che se contestata con successo la decisione del registro di aver assegnato il nome ad un altro richiedente, la registrazione potrà essere revocata ma il nome non verrà assegnato al querelante. Se esiste un altro richiedente in coda per quel nome, la sua richiesta sarà la prima ad essere valutata per lassegnazione. Nel caso in cui non siano presenti altri richiedenti per quel nome, questo sarà disponibile per essere registrato secondo il metodo first-come-first-served al momento dellapertura del processo di registrazione generale.

Che cosa posso fare se ritengo che la persona il cui nome .eu è registrato, abbia effettuato una registrazione speculativa o abusiva?

Ogni richiedente può iniziare una risoluzione extragiudiziale di controversie contro la parte a cui nome a dominio .eu è stato assegnato, se sono riscontrati i criteri di registrazione speculativa o abusiva, come definito dall' Articolo 21 delle regole di politica pubblica.

Se gli esperti della risoluzione extragiudiziale di controversie approva la querela, il nome può essere trasferito al querelante, a patto che soddisfi i criteri di registrazione.

 
 
 

Home | Registra dominio .EU - Get .EU domain | Lavora con Noi - To work with us | Contatti - Contacts
Valid CSS! 
Extended Validation Certificate